Cultura

BISTIMENTA Costumi e gioielli di Sardegna - Puntata 2

Giovedì 06 Dicembre alle 06:00 - ultimo aggiornamento Lunedì 10 Dicembre alle 16:39


Particolare dell'abito di Meana Sardo

BISTIMENTA Costumi e gioielli di Sardegna - Puntata 2

Bistimenta quest’oggi si occupa del dietro le quinte dell’abbigliamento tradizionale che siamo soliti ammirare in occasione di feste religiose e profane. Ma chi si occupa della loro confezione?

Oggi partiamo dal quartiere Sant’Avendrce a Cagliari dove è nata Nella Portoghese, sarta storica del Gruppo Folklorico di Cagliari (quartiere Villanova) e non solo. Questa è la sua storia, dolce e appassionata da quando bambina si accontentava degli scarti di stoffa per cucire le sue bambole.

Ritorniamo ad Atzara da Maurizio Savoldo per capire cos’è la doppia tintura.

Ci dedichiamo alla collezione che Luigi Piloni nel 1980 dona all’Università di Cagliari. Più di mille opere che questo funzionario del ministero dei lavori pubblici, acquista con rigore filologico e storico per dare vita ad un corpus esaustivo sulla Sardegna. Si tratta di dipinti, argenteria, tappeti, carte geografiche e le 132 opere dedicate agli abiti sardi.

Infine seguiamo la creazione di una fede in filigrana d’oro con Pierandrea Carta, orafo cagliaritano di terza generazione.

 
particolare dell abito di cagliari
BISTIMENTA Costumi e Gioielli di Sardegna - Puntata 2 Parte 1

 
viandante di bosa dalla collezione piloni
BISTIMENTA Costumi e Gioielli di Sardegna - Puntata 2 Parte 2

© Riproduzione riservata

Potrebbe interessarti anche...
Loading...
Caricamento in corso...