Futuro Prossimo è una trasmissione realizzata in collaborazione con l’assessorato del Lavoro della Regione Sardegna nell’ambito dell’attività di comunicazione del POR FSE, il piano operativo regionale del Fondo sociale europeo.

Tutto quello che c'è da sapere sui cambiamenti in corso nel mondo del lavoro, sulle politiche attive e sui nuovi strumenti a sostegno dell'occupazione.

Conduce Virginia Saba

INFORMAZIONI

Lunedì e Martedì alle 15.00

SITO INTERNET UFFICIALE

CANALE UFFICIALE YOUTUBE

FUTURO PROSSIMO

mask
Si chiude il primo ciclo, al via il Por Fse 2014-2020

Si chiude il primo ciclo, al via il Por Fse 2014-2020

Prima parte. Si chiude la programmazione Fse 2007-2013. Le iniziative avviate sono state 19 mila e hanno coinvolto 146 mila lavoratori. Sono state coinvolti imprese, enti di formazione, scuole, università comuni che hanno sviluppato iniziative importanti per lo sviluppo della Sardegna. L'assessorato del Lavoro, sostenuto anche da quello della Sanità e della Cultura, mirano a valorizzare, prima di ogni cosa, l'individuo rendendolo sempre più competitivo. Le risorse per la nuova programmazione sono meno, 444 milioni accanto ai 675 di quella in via di conclusione a dicembre. Per questo gli interventi saranno sempre più mirati. Certo è che il tessuto lavorativo dell'Isola, tra cinque anni, sarà molto diverso da quello attuale. Più attivo, ma soprattutto più competitivo.

mask
Si chiude il primo ciclo, al via il Por Fse 2014-2020

Si chiude il primo ciclo, al via il Por Fse 2014-2020

Seconda parte. Si chiude la programmazione Fse 2007-2013. Le iniziative avviate sono state 19 mila e hanno coinvolto 146 mila lavoratori. Sono state coinvolti imprese, enti di formazione, scuole, università comuni che hanno sviluppato iniziative importanti per lo sviluppo della Sardegna. L'assessorato del Lavoro, sostenuto anche da quello della Sanità e della Cultura, mirano a valorizzare, prima di ogni cosa, l'individuo rendendolo sempre più competitivo. Le risorse per la nuova programmazione sono meno, 444 milioni accanto ai 675 di quella in via di conclusione a dicembre. Per questo gli interventi saranno sempre più mirati. Certo è che il tessuto lavorativo dell'Isola, tra cinque anni, sarà molto diverso da quello attuale. Più attivo, ma soprattutto più competitivo.

mask
LA FORMAZIONE

LA FORMAZIONE

Prima parte. La Sardegna è la regione con il più alto dato di sospensione scolastica. Anche per questo l'assessorato del lavoro ha deciso di investire sulla Formazione. Le risorse del POR FSE 2014-2020 dedicate all'Asse 3 sono pari a 155 milioni di euro. L'obiettivo, oltre quello di limitare il fenomeno dell'abbandono scolastico, è anche quello di migliorare il sistema della conoscenza nel suo complesso: si mira a tenere aggiornati i lavoratori, a renderli sempre più competitivi nel mercato. Ma anche a dare un'opportunità ai disoccupati con corsi di formazione professionale, agli immigrati con bandi per mediatori culturali. L'obiettivo è valorizzare le risorse umane.

mask
LA FORMAZIONE

LA FORMAZIONE

Seconda parte. La Sardegna è la regione con il più alto dato di sospensione scolastica. Anche per questo l'assessorato del lavoro ha deciso di investire sulla Formazione. Le risorse del POR FSE 2014-2020 dedicate all'Asse 3 sono pari a 155 milioni di euro. L'obiettivo, oltre quello di limitare il fenomeno dell'abbandono scolastico, è anche quello di migliorare il sistema della conoscenza nel suo complesso: si mira a tenere aggiornati i lavoratori, a renderli sempre più competitivi nel mercato. Ma anche a dare un'opportunità ai disoccupati con corsi di formazione professionale, agli immigrati con bandi per mediatori culturali. L'obiettivo è valorizzare le risorse umane.

mask
IMPRESA E MICROCREDITO

IMPRESA E MICROCREDITO

Parte 1. Nonostante le difficoltà e l’assenza generale di capitale, le imprese provano a sopravvivere. Nel primo trimestre del 2015, se dovessimo fare una gara tra nascita di imprese e fallimenti, finalmente vincono le nascite: 651 aziende piene di speranza provano a far crescere il pil dell’isola. A dare un aiuto indispensabile è la Sfirs. Grazie alle risorse regionali del Fse 2007-2013, la Sfirs ha potuto aiutare gli imprenditori o aspiranti tali con diversi strumenti come il microcredito. Ai nostri microfoni il direttore della Sfirs Gabor Pinna.

mask
IMPRESA E MICROCREDITO

IMPRESA E MICROCREDITO

Parte 2. Nonostante le difficoltà e l’assenza generale di capitale, le imprese provano a sopravvivere. Nel primo trimestre del 2015, se dovessimo fare una gara tra nascita di imprese e fallimenti finalmente vincono le nascite: 651 aziende piene di speranza provano a far crescere il pil dell’isola. A dare un aiuto indispensabile è la Sfirs. Grazie alle risorse regionali del Fse 2007-2013, la Sfirs ha potuto aiutare gli imprenditori o aspiranti tali con diversi strumenti come il microcredito. Ai nostri microfoni il direttore della Sfirs Gabor Pinna.

mask
IL LAVORO TRA VECCHIA E NUOVA PROGRAMMAZIONE

IL LAVORO TRA VECCHIA E NUOVA PROGRAMMAZIONE

Parte 1. La Regione Sardegna ha a disposizione meno risorse, con la nuova programmazione 2014-2020, per questo gli interventi saranno molto più mirati, come ha spiegato Luca Galassi dell’autorità di gestione. Pronto il sostegno a vecchi e nuovi mestieri, come la domotica. In questo campo grazie a un Fse è stato possibile mandare avanti un progetto di casa intelligente presso l’università di Cagliari. Novità importanti, come quelle che riguardano il voucher. Uno strumento molto utilizzato dai datori di lavoro, come ci ha spiegato l’assessore del lavoro Virginia Mura.

mask
IL LAVORO TRA VECCHIA E NUOVA PROGRAMMAZIONE

IL LAVORO TRA VECCHIA E NUOVA PROGRAMMAZIONE

Parte 2. La Regione Sardegna ha a disposizione meno risorse, con la nuova programmazione 2014-2020, per questo gli interventi saranno molto più mirati, come ha spiegato Luca Galassi dell’autorità di gestione. Pronto il sostegno a vecchi e nuovi mestieri, come la domotica. In questo campo grazie a un Fse è stato possibile mandare avanti un progetto di casa intelligente presso l’università di Cagliari. Novità importanti, come quelle che riguardano il voucher. Uno strumento molto utilizzato dai datori di lavoro, come ci ha spiegato l’assessore del lavoro Virginia Mura.

mask
FOCUS: POLITICHE ATTIVE E INCLUSIONE SOCIALE

FOCUS: POLITICHE ATTIVE E INCLUSIONE SOCIALE

Prima parte. Il Contratto di ricollocazione, per il quale stanno ripartendo i bandi proprio in questi giorni, offre la possibilità di avere un voucher fino a 4000 euro per ogni aspirante lavoratore, affinché sia incoraggiato nella ricerca di un posto di lavoro. A dare un aiuto importante i vari Centri servizi del Lavoro sparsi in tutta la Sardegna. Ma nella vecchia programmazione e nella nuova 2014-2020, sono state e saranno molte le risorse per l’Inclusione sociale, diretta a supportare principalmente le categorie più svantaggiate: un programma speciale sta per partire nelle città di Cagliari, Sassari e Olbia.

mask
FOCUS: POLITICHE ATTIVE E INCLUSIONE SOCIALE

FOCUS: POLITICHE ATTIVE E INCLUSIONE SOCIALE

Seconda parte. Il Contratto di ricollocazione, per il quale stanno ripartendo i bandi proprio in questi giorni, offre la possibilità di avere un voucher fino a 4000 euro per ogni aspirante lavoratore, affinché sia incoraggiato nella ricerca di un posto di lavoro. A dare un aiuto importante i vari Centri servizi del Lavoro sparsi in tutta la Sardegna. Ma nella vecchia programmazione e nella nuova 2014-2020, sono state e saranno molte le risorse per l’Inclusione sociale, diretta a supportare principalmente le categorie più svantaggiate: un programma speciale sta per partire nelle città di Cagliari, Sassari e Olbia.

mask
DONNE E LAVORO

DONNE E LAVORO

Prima parte. I numeri dicono che le imprese al femminile sono aumentate. La Regione attraverso il Fse ha sostenuto le idee di tante donne come Rosangela Sedda, sarta specializzata in costumi sardi.. A spiegarlo l’assessore del Lavoro Virginia Mura, che nellìapplicazione delle nuove politiche attive si ritrova a operare in un sistema nazionale che tutela maggiormente le donne nel lavoro. Temi come la materntà godono di importanti novità.

mask
DONNE E LAVORO

DONNE E LAVORO

Seconda parte. I numeri dicono che le imprese al femminile sono aumentate. La Regione attraverso il Fse ha sostenuto le idee di tante donne come Rosangela Sedda, sarta specializzata in costumi sardi.. A spiegarlo l’assessore del Lavoro Virginia Mura, che nellìapplicazione delle nuove politiche attive si ritrova a operare in un sistema nazionale che tutela maggiormente le donne nel lavoro. Temi come la materntà godono di importanti novità.

mask
GIOVANI

GIOVANI

Prima parte. Chi e quanti sono i giovani disoccupati? Che fare quando si esce dall’università? Come si compila un curriculum e quali strade prendere? Panoramica e consigli in attesa riparta Garanzia Giovani, un’iniziativa destinata a giovani tra i 15 e 29 anni. Formazione, apprendistato, tirocini, mobilità territoriale. E l’importanza dell’Agenzia del lavoro.

mask
GIOVANI

GIOVANI

Seconda parte. Chi e quanti sono i giovani disoccupati? Che fare quando si esce dall’università? Come si compila un curriculum e quali strade prendere? Panoramica e consigli in attesa riparta Garanzia Giovani, un’iniziativa destinata a giovani tra i 15 e 29 anni. Formazione, apprendistato, tirocini, mobilità territoriale. E l’importanza dell’Agenzia del lavoro.

mask
ICO E INSAR

ICO E INSAR

Prima parte. Le nuove normative sono indirizzate a supportare le imprese affinché possano assumere. Quali sono le imprese in Sardegna e quali le problematiche? L’Insar, dopo aver individuato i settori strategici sui quali investire, e quindi green economy, Ict, e nautica, ha col Progetto Ico fatto incontrare domanda e offerta.

mask
ICO E INSAR

ICO E INSAR

Seconda parte. Le nuove normative sono indirizzate a supportare le imprese affinché possano assumere. Quali sono le imprese in Sardegna e quali le problematiche? L’Insar, dopo aver individuato i settori strategici sui quali investire, e quindi green economy, Ict, e nautica, ha col Progetto Ico fatto incontrare domanda e offerta.

mask
FLEXICURITY

FLEXICURITY

Prima parte. Flexicurity, un inglesismo che racconta come si stia cercando di rendere flessibile il sistema culturale del lavoro per adattare le professionalità alle esigenze di modernizzazione. La Sardegna sta investendo 44,4 milioni per precettori ed ex precettori di ammortizzatori sociali attraverso contratti di ricollocazione e il Welfare to Work. Ma anche bonus per aziende e tirocini d reinserimento. Il tutto in linea con il Jobs act.

mask
FLEXICURITY

FLEXICURITY

Seconda parte. Flexicurity, un inglesismo che racconta come si stia cercando di rendere flessibile il sistema culturale del lavoro per adattare le professionalità alle esigenze di modernizzazione. La Sardegna sta investendo 44,4 milioni per precettori ed ex precettori di ammortizzatori sociali attraverso contratti di ricollocazione e il Welfare to Work. Ma anche bonus per aziende e tirocini d reinserimento. Il tutto in linea con il Jobs act.

mask
POLITICHE ATTIVE

POLITICHE ATTIVE

Prima parte. Siamo al centro di una rivoluzione del sistema lavorativo. Si sta passando dalle politiche passive alle politiche attive. che vedono il capitale umano al centro delle nuove strategie del lavoro. Gli ultimi dati del secondo trimestre 2015 raccontano di un’Isola che sta reagendo all'’impasse. Ci sono 15 mila posti di lavoro in più, ma anche molti più sardi che cercano un’occupazione

mask
POLITICHE ATTIVE

POLITICHE ATTIVE

Seconda parte. Siamo al centro di una rivoluzione del sistema lavorativo. Si sta passando dalle politiche passive alle politiche attive. che vedono il capitale umano al centro delle nuove strategie del lavoro. Gli ultimi dati del secondo trimestre 2015 raccontano di un’Isola che sta reagendo all'’impasse. Ci sono 15 mila posti di lavoro in più, ma anche molti più sardi che cercano un’occupazione

 

SPOT FUTURO PROSSIMO

mask
SPOT FUTURO PROSSIMO 15 secondi

SPOT FUTURO PROSSIMO 15 secondi

 

Cerca