VIDEO CLIPS - POLITICA, ATTUALITÀ, ECONOMIA

MONITOR 2019-2020 - Puntata 5 - 24.10.2019

Parola del governo: l’elettrodotto batte il metano. E tutto quello che si è detto (e firmato) finora? Dai professionisti del rinvio a quelli della svolta green, la Sardegna assiste all’ennesimo dietro front. Addio Galsi? Tutti d’accordo, ipotesi superata. Depositi costieri? Meglio. E adesso si passa dal tubo al cavo. La spesa raddoppia: 1,3 miliardi per il metanodotto, 2,6 per il collegamento Sardegna, Sicilia, Campania. Un’ iniezione sottomarina da 1000 megawatt. Da cantierare presto con un ‘’fast track autorizzativo’’, come si legge nel programma decennale di Terna. E intanto? Nell’Isola imprese, sindacato e politica tagliano corto: il metano è l’unica transizione possibile verso l’abbandono del carbone. Cinque anni volano: nel 2025 la riconversione delle centrali dovrà essere compiuta.
E gli investimenti già partiti per la rete del gas? E il riavvio del polo industriale di Portovesme? E la bolletta energetica delle famiglie? Se ne parla stasera a Monitor, intitolato ‘’Alta Tensione’’. Ospiti di Nicola Scano l’assessora regionale dell’Industria Anita Pili e il sindaco di Villanovaforru Maurizio Onnis. Il paese che, con Olzai, ha detto ‘’no’’ al metano.

© Riproduzione riservata


Più Visti
Loading...
Caricamento in corso...