VIDEO CLIPS - CULTURA

SARDEGNA TURISMO 2023 - Puntata 17 - Archeologia Oristanese e Nuorese

SARDEGNA TURISMO 2023 - Puntata 17 - Archeologia Oristanese e Nuorese
L’area dell’oristanese e del nuorese che abbraccia, dal punto di vista geografico, il centro della Sardegna, conserva un importante numero di siti archeologici del periodo preistorico e nuragico. Il diciassettesimo appuntamento di Sardegna Turismo, curato da Luca Gentile con la regia di Federica Selis, inizia al Nuraghe Santa Barbara che si trova nel territorio di Macomer. A circa tre chilometri dal paese, svettante su un ripiano basaltico alle pendici del monte Manai, il nuraghe Santa Barbara domina la piana di Abbasanta.
Il secondo sito sarà a Silanus dove il nuraghe di Santa Sabina è esempio di sincretismo religioso tra monumento nuragico e un edificio di culto cristiano. Infatti il nuraghe monotorre in basalto si trova a poche decine di metri dalla chiesetta campestre di Santa Sabina o Santa Sarbana.
Un salto geografico e temporale ci condurrà a Fordongianus. Sono innumerevoli le fonti storiche che hanno documentato Fordongianus, antica Forum Traiani, la cui origine si deve alla presenza di una sorgente di acqua termale. I romani, per utilizzare al meglio le proprietà dell’acqua, edificarono un grande edificio termale di cui ancora rimangono resti imponenti. Tutt’oggi le terme di Fordongianus sono attive a sgorga acqua ad alta temperatura utilizzata per scopi terapeutici.

© Riproduzione riservata


Più Visti
Loading...
Caricamento in corso...